Gratuita! Scarica ora

Sconti sulle commissioni fino a 200 $!

Fai clic per i dettagli - Si applicano restrizioni

Informativa completa sui rischi

DICHIARAZIONE INFORMATIVA SUI RISCHI

Il rischio di perdita nel trading di contratti future su materie prime può essere notevole. Dovresti, quindi, valutare attentamente se tale trading è adatto a te alla luce delle tue circostanze e delle tue risorse finanziarie. Dovresti essere a conoscenza dei seguenti punti:

  1. Potresti subire una perdita totale dei fondi che depositi presso il tuo broker per stabilire o mantenere una posizione nel mercato dei futures su materie prime e potresti incorrere in perdite superiori a questi importi. Se il mercato si muove contro la tua posizione, potresti essere invitato dal tuo broker a depositare una notevole quantità di fondi di margine aggiuntivi, con breve preavviso, al fine di mantenere la tua posizione. Se non fornisci i fondi richiesti entro il tempo richiesto dal tuo broker, la tua posizione potrebbe essere liquidata in perdita e sarai responsabile per qualsiasi deficit risultante nel tuo conto.
  2. I fondi che depositi presso un commerciante di commissioni futures per il trading di posizioni futures non sono protetti da assicurazione in caso di fallimento o insolvenza del commerciante di commissioni futures, o nel caso in cui i tuoi fondi vengano sottratti.
  3. I fondi depositati presso un commerciante di commissioni sui futures per il trading di posizioni sui futures non sono protetti dalla Securities Investor Protection Corporation anche se il commerciante di commissioni sui futures è registrato presso la Securities and Exchange Commission come broker o dealer.
  4. I fondi depositati presso un futures commission merchant non sono normalmente garantiti o assicurati da un organismo di compensazione di strumenti derivati in caso di bancarotta o insolvenza del futures commission merchant o se il medesimo non sia in grado di ripianare un eventuale ammanco. Alcuni organismi di compensazione di strumenti derivati, tuttavia, possono prevedere programmi che offrono ai clienti una limitata tutela assicurativa. Si consiglia pertanto di interpellare il proprio futures commission merchant per sapere se i propri fondi saranno assicurati da un organismo di compensazione di strumenti derivati e sarà imperativo comprendere appieno i benefici e i limiti di tali programmi di assicurazione.
  5. I fondi che depositi presso un commerciante di commissioni future non sono tenuti dal commerciante di commissioni future in un conto separato a tuo vantaggio individuale. I commercianti di commissioni sui futures uniscono i fondi ricevuti dai clienti in uno o più conti e potresti essere esposto a perdite subite da altri clienti se il commerciante di commissioni sui futures non ha capitale sufficiente per coprire le perdite di trading di tali altri clienti.
  6. I fondi depositati presso un futures commission merchant possono essere da quest'ultimo investiti in determinate tipologie di strumenti finanziari che siano state approvate dalla Commissione a questo scopo. Gli investimenti consentiti sono elencati al paragrafo 1.25 del Regolamento della Commissione e comprendono: titoli emessi dal governo statunitense; titoli emessi dalle amministrazioni comunali; fondi del mercato monetario e determinate obbligazioni e emissioni societarie. Il futures commission merchant ha facoltà di trattenere interessi e altri utili realizzati dall'investimento dei fondi dei propri clienti. È opportuno avere familiarità con le tipologie di strumenti finanziari in cui un futures commission merchant può investire i fondi dei propri clienti.
  7. Ai futures commission merchant è consentito depositare i fondi dei clienti presso entità affiliate, quali banche, broker di valori mobiliari o broker esteri. È opportuno verificare se il proprio futures commission merchant depositi fondi presso affiliati e valutare se tale prassi rappresenti un aumento dei rischi per i propri fondi.
  8. Si consiglia di interpellare il proprio futures commission merchant per chiarimenti sulla natura delle tutele disponibili a salvaguardia dei fondi e delle proprietà depositate nel proprio conto.
  9. In determinate condizioni di mercato, può essere difficile o impossibile liquidare una data posizione. Ciò può verificarsi ad esempio quando il mercato raggiunge un limite giornaliero di variazione del prezzo.
  10. Tutte le posizioni in futures comportano rischi e una posizione "spread" potrebbe non essere meno rischiosa di una posizione "lunga" o "corta" a titolo definitivo.
  11. L'alto grado di leva finanziaria (gearing) che è spesso ottenibile nel trading di futures a causa dei piccoli requisiti di margine può lavorare contro di te così come per te. La leva finanziaria (gearing) può portare a grandi perdite e guadagni.
  12. Oltre ai rischi annotati nei paragrafi sopra elencati, dovresti avere familiarità con il commerciante di commissioni futures che scegli per affidare i tuoi fondi per il trading di posizioni futures. La Commodity Futures Trading Commission richiede a ciascun commerciante di commissioni di futures di rendere pubblicamente disponibili sul proprio sito Web comunicazioni e informazioni finanziarie specifiche dell'azienda per assistervi nella valutazione e nella selezione di un commerciante di commissioni di futures. Le informazioni relative a questo commerciante di commissioni future possono essere ottenute visitando il nostro sito Web .

    TUTTI I PUNTI SOPRA INDICATI SI APPLICANO A TUTTI I NEGOZI DI FUTURES SIA ESTERI CHE NAZIONALI. INOLTRE, SE STAI CONTEMPLANDO LA NEGOZIAZIONE DI FUTURES O CONTRATTI DI OPZIONI ESTERI, DEVE ESSERE CONSAPEVOLE DEI SEGUENTI RISCHI AGGIUNTIVI:

  1. Le operazioni effettuate su future esteri comportano l'esecuzione e la liquidazione delle negoziazioni su una borsa estera. Questo avviene anche quando la borsa estera è formalmente "collegata" a una borsa nazionale, per cui una negoziazione effettuata su una borsa liquida o apre una posizione sull'altra. Nessun ente nazionale regolamenta le operazioni di una borsa estera, comprese l'esecuzione, la consegna e la liquidazione di transazioni ivi realizzate, e nessun organo di vigilanza nazionale è dotato del potere necessario per esigere il rispetto delle regole della borsa estera o delle leggi di un paese estero. Inoltre, queste leggi o regolamenti variano a seconda del paese in cui avviene la transazione. Per queste ragioni, i clienti che negoziano nelle borse estere potrebbero non godere di alcune delle tutele che si applicano alle transazioni nazionali, ivi compreso il diritto a utilizzare procedure alternative di composizione delle controversie. In particolare, i fondi ricevuti dai clienti allo scopo di marginare transazioni di future esteri potrebbero non godere delle medesime tutele garantite ai fondi ricevuti per marginare le transazioni di future nelle borse nazionali. Prima di fare trading è pertanto consigliabile acquisire dimestichezza con le regole estere che si applicheranno alla transazione che ci si appresta ad effettuare.
  2. Infine, è necessario tenere presente che il prezzo di ciascun contratto di future o di opzioni estere e conseguentemente il potenziale profitto e perdita che ne possono derivare possono risultare influenzati dalla variazione del tasso di cambio intercorsa tra il momento in cui l'ordine viene piazzato e il contratto di futures esteri liquidato o l'opzione estera liquidata o esercitata.

QUESTA BREVE DICHIARAZIONE NON PU, OVVIAMENTE, RIVELARE TUTTI I RISCHI E GLI ALTRI ASPETTI DEI MERCATI DELLE MERCI.